Odissea: in viaggio verso Prato (1° puntata)


Come annunciato nel post precedente da oggi inizia la serie dedicata al viaggio per andare al matrimonio di Paolo (nel ponte del 1° Maggio). La serie è costituita da una decina di strisce, circa.

Pensavo di metterne, delle due strip settimanali, una di questa serie e una di argomenti vari. Si allunga troppo? Meglio due della serie a settimana per finirla prima? Fatemi sapere cosa preferite!

Ma ora fuoco alle polveri!

Clicca per ingrandire

Questa strip è volutamente esagerata ma non tutte lo saranno, le situazioni nude e crude sono veramente comiche!

Il fatto: Non abbiamo trovato l’uscita dell’autostrada, e NON perché siamo completamente fusi!

Come è stato possibile? La risposta alla prossima puntata!

Annunci

8 Risposte to “Odissea: in viaggio verso Prato (1° puntata)”

  1. MQ Says:

    Sì, magari la vignetta è un po’ esagerata, ma molto vicina alla realtà…
    E cmq è venuta proprio carina!

  2. Zak Says:

    Sorry. Lo so che e’ OT risponderti qui, ma forse c’e’ meno “confusione” 😛
    L’ultimo tuo commento lo trovo pertinente, forse un giorno, visto come va la societa’, sara’ la coppia “classica” a sembrare strana.
    Quindi, in un’ottica strategica di cui riconosco la validita’ in base a considerazioni che nulla hanno a che vedere con la fede posso anche dire che hai ragione. Pero’ ti assicuro che si parla di un periodo veramente lungo; vivendo in un paese in cui i PACS sono una realta’ consolidata ti posso testimoniare che tutto fanno tranne che minare la famiglia.
    Il problema e’ un altro.
    Non mi interessa neanche dire che i DICO con la famiglia non c’entrano per nulla.
    Il problema e’ che la famiglia in Italia e’ veramente un problema. Solo che nessuno alza la voce per dire nulla, e chi urla pro o contro i DICO, i PACS, etc… non fa altro che sviare l’attenzione dal vero problema.
    Un problema di giustizia sociale, di aiuti a categorie meno agiate, di politiche veramente per la famiglia. E questo e’ un problema urgente. E viene messo in secondo piano rispetto a qualcosa che FORSE, fra 50 anni, potra’ INIZIARE a fare dei danni.
    Da cattolico la posizione della chiesa (non di tutta, per fortuna, ma senza dubbio di quella con piu’ ritorno mediatico, purtroppo) mi fa vomitare. Mi fa vomitare perche’ non e’ una posizione a favore della famiglia, e’ una posizione in cui la morale conta piu’ delle persone (mi ricordo qualcosa a proposito della legge che era fatta per gli uomini e non gli uomini per la legge – il testo originario dice “il Sabato”, ma spero ci siamo col senso).
    Da italiano la pochezza della nostra classe politica, che si declina in mille modi, ivi compreso l’azzerbinarsi sulle posizione vaticane. Ma d’altra parte siamo un popolo ignorante, e non possiamo produrre qualcosa di meglio.

  3. mamozzi Says:

    Cio Zak!

    Sorry. Lo so che e’ OT risponderti qui, ma forse c’e’ meno “confusione”

    Non preoccuparti, qui sei sempre il benvenuto!

    vivendo in un paese in cui i PACS sono una realta’ consolidata

    Non stai in italia?

    Comunque da quel che scrivi mi pare di capire che la pensiamo in maniera molto simile. Comprendo bene quel che dici.
    La mia voleva essere una delicata provocazione (bada, non in senso litigioso, ma provocazione a riflettere anche su altri aspetti) senza voler dare un giudizio, ché tanto la penso come te.

    la pochezza della nostra classe politica, che si declina in mille modi, ivi compreso l’azzerbinarsi sulle posizione vaticane.

    Qui temo che le “posizioni vaticane” siano solo uno dei mille pretesti per scornarsi. Anch’io ho una pessima stima dei politici che abbiamo.
    _____
    Ma … ma cambiando discorso, giudizio tecnico sulla vignetta?
    Bello quando sono così, un disegno e poi di copiaincolla, così posso concentrarmi sui particolari.
    Vivendo “in macchina” questa trovata mi permetterà di raccontare più cose, anche se … solo per i dettagli, c’ho messo un botto e mezzo di tempo a farla! E meno male che la macchina era quasi pronta, l’ho presa da un’altra strip che metterò online “a tappabuchi”. 😉
    E la frequenza (mia domanda di inizio post), che consigli?

    Ciao.
    _A_

  4. Zak Says:

    Allora, passando alle cose serie.
    Il copiaincolla mi piace, ci si fanno delle cose egregie (vedi Sypro o la Squadra Cazzate).
    Pero’ per questa serie ti consiglio di far variare all’interno della striscia i due protagonisti, tipo con una mano sul cambio nella seconda vignetta, un profilo di lei nella terza, ecc…
    Poi per tutte le vignette della serie li ripeti uguali, mantieni l’idea del tormentone e la facilita’ di realizzazione, ma rendi meno statica la strip.
    Per la periodicita’… io voto per una volta a settimana (la serie).

    PS: vivo in Francia (per ora)

  5. mamozzi Says:

    Ah, Ottimo consiglio! Inconsciamente ho fatto qualcosa di simile tempo fa, ho due strisce “in autostrada” pronte, la prima ha due viste da dietro e una di fronte, la seconda 2 frontali e una da dietro, e cambiano i particolari, ho appunto una mano sul cambio, e nelle frontali le espressioni, qui ho lasciato così perché cambiavano i cartelli stradali ed ho giocato con lo sfondo.

    Poi per tutte le vignette della serie li ripeti uguali, mantieni l’idea del tormentone e la facilita’ di realizzazione, ma rendi meno statica la strip.

    Intendi le stesse posizioni, le stesse variazioni, anche all’interno della strip?
    Uhm, credo di aver capito, anche se questa serie in realtà non sarà sempre in macchina (anche se mi sono fatto 1700km e 24 ore circa, “durante” la serie).

    E per la periodicità… non ho avuto altri feedback, quindi mi sa che ti ascolto! 😀 Al limite metto una pagina che le raccoglie… se serve, mi sa che basta il link alla categoria (ancora non mi ci raccapezzo col blog!).

    Ciao, anzi ciaò messié! 😉

  6. Leonardo Says:

    Non sei l’unico che a perso l’uscita per prato. Sono arrivato a Barberino anche io.

  7. mamozzi Says:

    @Leonardo: è infatti li siamo usciti, cassa rigorosamente con operatore per chiedergli dove cappero era Firenze Signa, …ma questa è un’altra storia/vignetta! 🙂

    Non avendo ricevuto altri input sulla periodicità ne metterò tendenzialmente una a settimana, a meno di intoppi o “pruriti”. 😉

    Ciao.

  8. Customer Care Says:

    prova trackback

    Proviamo a vedere se si vede bene…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: