Archive for 2010

Auguri!!!

sabato 25 dicembre 2010

A casa dei mamozzi (anzi, della famiglia del signor mamozzi) mica poteva esserci un albero di Natale normale, no? 😉

AUGURONI!!!

Annunci

Confermo, c’è la neve!!!

martedì 14 dicembre 2010

Si, qui fuori sta nevicando, e anche abbastanza bene!!! Quindi non posso più tergiversare, devo togliermi quel costumino estivo e aggiornare la testata! 🙂

Come è ormai consuetudine, quindi, si alternano la testata estiva e quella natalizia. D’altronde non esistono più le mezze stagioni, no? 🙂

Chissà se riuscirò a toglierla per la Befana… 🙂

P.S. Come sempre la testata finisce nella pagina archivio di tutte le testate apparse su Mamozzi. Se non le avete viste potete ritrovarle nella pagina “Le testate” qui a destra, sotto la chat.

Ciao!

Brrrrr!!! La neve?!?

domenica 5 dicembre 2010

Ok, se i tipi di WordPress mi mettono la neve sul blog mi toccherò cambiare questa testata presto… spero. 😛

Presto ci saranno novità sul blog (ed essendo il blog autobiografico ne consegue che…) e se Dio vuole ad anno nuovo qualche vignetta tornerà.
Per il momento vi lascio con uno schizzo nato seguendo le recenti proteste sulla riforma Gelmini. Questo è la prova che in Abruzzo ci sono difficoltà oggettive nel mondo del lavoro, anche per protestare. 🙂

(Clicca l’immagine per ingrandirla)

Autunno? Tiè!

giovedì 23 settembre 2010

Finché dura il bel tempo… 😉

CLAMOROSO!!! Un’immagine realistica del signor mamozzi

mercoledì 18 agosto 2010

In effetti devo confessare che non mi disegno proprio come sono. Mentre la signora mamozzi è uguale all’originale il signor mamozzi è un pò più astratto dell’originale, molto “iconico”.

E quindi eccovi un ritratto più realistico!

Che tradotto a parole sarebbe un “ho la barba/pizzo (a seconda della voglia di radermi), ancora un po’ di capelli, soprattutto bianchi per colpa della signora mamozzi 😛 e sono più abbronzato di lei!” 😀

Ciao!

“L’estate sta finendo…”

venerdì 13 agosto 2010

…cantava una vecchia canzone dei Righeira, e con la puntualità che contraddistingue il signor Mamozzi ecco la testata estiva! 🙂

Obiettivamente iniziavo a vergognarmi a tenere ancora la testata di Natale (che tra l’altro era anche provvisoria in attesa di una migliore da postare –avevo promesso– prima della Befana).

Dai, accontentatevi della nuova testata, di fare qualche bella vignetta per ora non se ne parla, anche se spesso scarabocchio qui e là, probabilmente inizierò a mettere direttamente gli schizzi, che ce ne sono alcuni abbastanza simpatici.

A presto.

P.S. Ho preso a prestito la Creatura di Forgeress, di cui i mamozzi sono zii acquisiti, per descrivere un po’ la serie di nefaste avventure (insetti, virus, misteriosi pruriti dopo essermi bagnato con l’acqua di mare, ecc. ecc.) che hanno accompagnato i primi giorni di mare.

A presto!

P.PS: Un caro saluto a Ele87, DaZa, K e MoglieRaggiante, che hanno lasciato commenti sul post precedente e a cui non ho risposto.

Satireggiando

venerdì 28 maggio 2010

Oggi trovate una vignetta dei Mamozzi su Esse.
Fateci un salto e fatemi sapere che ve ne pare!

Ciao.

Fumetti “in circolo” (Webcomic ring 2010)

sabato 17 aprile 2010

Questa striscia partecipa al webcomic-ring di Fumettisulweb.it.
Clicca l’immagine per ingrandire.
Leggi la striscia successiva.
Continua a leggere qui sotto per sapere di che si tratta. 🙂


Ma chi sono quei due sassi, quei due ciottoli, che chiacchierano coi signori mamozzi? (more…)

Buona Pasqua!

domenica 4 aprile 2010

Si, lo so, sono riciclati, ma so che mi perdonerete. 😳

A presto!

P.S. E, si, so anche che sopra quest’uovo di PASQUA la testata di NATALE ci stona un po’, ma… ci siamo capiti, vero? 😉

Drammatici momenti di vita coniugale…

lunedì 22 marzo 2010

Senza parole… 🙂

(clicca l’immagine per ingrandire)

Vabbè, due parole spendiamole. 🙂
In questa vignetta non c’è nessun elemento di fantasia, è resoconto fedele di ciò che succede nella vita dei signori Mamozzi. E quando tua moglie, assorta nei suoi pensieri mentre prepara dei dolcetti (squisiti, tra l’altro) ti fa una domanda del genere, dopo esserti chiesto *cosa* sta immaginando, che fai? Gli rispondi? E se gli dai, ovviamente, una risposta che dimostra che non hai capito assolutamente niente di quello che voleva dire (ed è effettivamente così, ma sfido voi a capirlo!) e lei inizia  a spiegarti che no, non è quello che intendi tu, ma dai, come fai a non capire, è semplice quel che sto dicendo, ma mi stavi ascoltando o no, è semplicissimo il discorso, vedi che non mi stai mai a sentire ecc ecc ecc…. Beh, non è meglio un dignitoso nascondiglio? 😀

Ciao!

P.S. Vignetta semplice, senza fronzoli, mezzetinte o colori, ma “mi scappava di disegnare”. 🙂


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: