Ciao, Sergio…


Oggi, a quasi 80 anni, è scomparso Sergio Bonelli, l’editore di Tex, Dylan Dog e molti altri personaggi.

E’ inutile spendere parole sull’importanza di Bonelli per il fumetto,  non solo italiano, quindi lascio lo spazio ad un disegno di un po’ di anni fa;  ho iniziato a disegnare copiando Dylan Dog e questo è uno dei primi disegni, raffigurante Nathan Never, in cui ho usato i colori. Non è molto bello in verità, ma sono partito da qui e mi pare un giusto omaggio.

Nathan Never

(Clicca per ingrandire)

Advertisements

Tag: , ,

18 Risposte to “Ciao, Sergio…”

  1. qtil Says:

    io ho tutti i numeri di Nathan Never… Visto quante cose abbiamo in comune? 🙂

  2. brix63 Says:

    a me il tuo disegno piace!

    poi ti racconto una cosa personale su Tex…

  3. MQ Says:

    Brix!!! Hai avuto una storia con Tex??? Ma woooow!!!!! 😉

  4. brix63 Says:

    no, ho avuto una sfiga in cui c’entra anche tex… Mo’ sono di corsa, ti racconto stasera quando sono a casa 😀

  5. mamozzi Says:

    Mentre seguivi una pista con Tex un crotalo ha morso il tuo cavallo, e mentre ti allontanavi a piedi sei incappata in uno stampede di bisonti, e a niente sono servite le istruzioni di El Morisco per uscirne indenni. Allora hai fatto un segnale di fumo a Tiger Jack ma lui stava fumando il calumet della pace con Kit Carson e non è venuto a salvarti.
    C’ho azzeccato? 🙂

  6. MQ Says:

    Sig. Mamozzi, non so se c’hai azzeccato, ma fossi in te io tornerei alle droghe leggere, che quelle che stai prendendo adesso ti fanno chiaramente male!!!! 😉

  7. brix63 Says:

    Deve avere robbbbba bona il tuo pusher!!! 😀

    No, non ci hai preso… maaaaaaa… hai mai pensato di candidarti alla Bonelli come sceneggiatore?! 😀

  8. brix63 Says:

    La storia non è avventurosa…

    Ho incontrato ad un evento a cui ho partecipato, anni fa, il mitico Miguel Angel Repetto… Dopo averci chiacchierato di arte, di foto, di un po’ di tutto, per mezza giornata, mi ha disegnato Tex su un bel foglio da disegno, con tanto di dedica personale e, dietro al foglio, la sua mail, il suo numero di cellulare e la scritta “llama pronto”…

    La settimana dopo ho fatto il trasloco… indovina cosa non si è più trovato in nessun scatolone?! E siccome non avevo copiato i recapiti perché ero troppo presa a fare pacchi ed imbalare tutto…

    Se senti un rumore strano… sono io che do ancora le capocciate nello spigolo del muro! 😦

  9. MQ Says:

    Aaaaargh!!! ‘sti traslochi sono una dannazione…

    P.S. Non pensavo che il ballerino muto degli 883 fosse anche un bravo disegnatore! :-PPPPPPPP
    Mmazza che ‘gnurànt che sono… #u_u#

  10. brix63 Says:

    Io sono a quota 6 (di traslochi) con in prospettiva il numero 7 fra pochi mesi 😦

    Sai che Trilussa ai suoi nemici augurava sempre “Te potesse pijà ‘n trasloco”? 😀

    PS) ce lo vedo, il nostro, a ballare sulle note degli 883, alla veneranda età di anni 82!!! 😀

  11. MQ Says:

    Eh sì, ma dici che la Marvel glieli cede i diritti per cantare “hanno ucciso l’uomo ragno…”? 😉

  12. brix63 Says:

    … magari in versione milonga… (olé!) 😀

  13. brix63 Says:

    (che bravi!)

  14. mamozzi Says:

    Brix, io al posto tuo avrei mandato una lettera alla Bonelli, con preghiera di inoltrarla a Repetto, con una foto e il messaggio “io sono questa, ci siamo conosciuti ecc ecc ecc ho perso ecc ecc per favore ridammi i tuoi indirizzi.”
    Come minimo…

    Ah, dimenticavo di allertarti: come ha detto, “llama pronto”?!? CI STAVA A PROVA’ !!!

  15. brix63 Says:

    In effetti non ci ho pensato… (sono proprio polla!!!). Ormai è tardi, son passati quasi 10 anni, non credo che possa ricordarsi ancora di me!

    Naaaaaaa, nun ce stava a provà! avevo la rospetta avvinghiata in braccio stile cozza patella, e lui ha detto che somigliava molto alla sua nipotina… Mi diceva di “llamarlo pronto”, perché era interessato alle mie fotografie e voleva aiutarmi… Un’altra delle mie ormai celeberrime “occasioni perse” :-/

  16. brix63 Says:

    PS) Conosco abbastanza bene lo spagnolo, anzi proprio il Castigliano, che è lo spagnolo parlato in Argentina (ho mezza famiglia da quelle parti, lo studiai anni fa per facilitare le comunicazioni fra i miei cugini “que están en Buenos Aires” ed i miei genitori, specialmente al telefono…). Per questo mi ha scritto dedica e messaggio in spagnolo, visto che avevamo chiacchierato nella sua lingua…

    Bueno, señor Mamozzi, pero yo me voy a preparar la cena, que ya es muy tardi. Besos, a la querida MQ tambien… 😀

  17. mamozzi Says:

    Vamos compañeros! Sangre del diablo!
    Caspita, come lo so anch’io lo spagnolo, eh?
    E sai dove le ho imparate queste cose? Su Tex, ovviamente!!! 🙂

    “IMPARA LO SPAGNOLO con Tex”, e con la prima uscita un paio di speroni in regalo!!! 😀

  18. brix63 Says:

    😀

    e per restare sul classico: “El libro está sobre la mesa”… “The book is on the table”… “Le livre est sur la table”… “Liber super tabulam (est)”… “Το βιβλίο είναι στο τραπέζι”… “הספר הוא על השולחן”

    come vedi sono POLLIglotta… (nel senso che ho studiato tanto, per ritrovarmi poi qui senza aver concluso una cippalippa, da brava polla)

    (che si vede tanto chee sono un “tantino” depressa?!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: